Campus San Vincenzo de' Paoli Reggio Calabria

Campus San Vincenzo de’ Paoli

 

IngressoviaArcovitoQuello che oggi è il CAMPUS “SAN VINCENZO DE’ PAOLI”, una vera cittadella degli studi collocata in un grande e articolato complesso edilizio proprio nel cuore della città di Reggio Calabria (Piazza Castello), ha una storia lunghissima che porta indietro nella memoria degli innumerevoli Reggini che l’hanno frequentata all’antichissima scuola omonima, fondata dalle Suore della Carità di Jeanne Antide Thouret chiamate sulle rive dello Stretto a educare fanciulli e giovani già dal lontano 1849.

Una scuola votata all’accoglienza e all’eccellenza, un binomio oggi più che mai valido e indispensabile in un’epoca in cui ogni attenzione allo studio sembra scadere nel meccanicismo di schemi fini a se stessi o, peggio, nella competizione devastante.

Il Campus “San Vincenzo” con i suoi due valorosi licei (Scientifico e delle Scienze Umane) e col terzo Liceo Musicale nascente (Primo nella città e nel comprensorio), con la sua scuola secondaria di I grado, la scuola primaria e la scuola dell’Infanzia,IMG_1424 con i molteplici servizi alla Cultura e all’Accoglienza che esso offre, con la sua continua voglia di aggiornarsi per dare il meglio di sé alle nuove generazioni, vuole senz’altro superare ogni arida concezione dell’istruzione fine a se stessa o come arma di competizione.

Vuole essere, in continuità con la sua gloriosa tradizione, ma con grande apertura a tutte le più moderne innovazioni pedagogiche, didattiche e metodologiche uno dei luoghi di eccellenza veramente validi per chiunque consideri ancora la scuola come reale momento di crescita integrale a livello umano, intellettivo e di sviluppo serio di competenze, ma anche a livello spirituale e comunque in un contesto sereno, operoso e gratificante.


Storia del campus

L’Istituto San Vincenzo de’ Paoli è gestito dalle Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret.

Le Suore della Carità, invitate dal comune di Reggio Calabria, fecero il loro ingresso in questa città, nel 1849, per dirigere il Convitto Comunale “S. Agostino”, e, in seguito, dal 1851 al 1866 furono insegnanti nelle scuole elementari comunali.

Attente ai bisogni del territorio, qualche anno dopo, 1866, lasciato il convitto S. Agostino, si trasferirono nel Palazzo Piconieri, trasformato in Educandato che accolse fino al 1908, un numero notevole di giovani.

Il terremoto del 1908 ridusse l’edificio ad un cumulo di rovine facendo anche diciotto vittime tra Suore ed Educande. Il servizio educativo, però, continuò nel baraccamento improvvisato con i soccorsi del Papa Pio X, mentre iniziava la faticosa ricostruzione dell’Educandato che fu riaperto nel 1927 con scuole elementari, corso di cultura generale, pittura, ricamo e musica.

Intorno al 1940, per il diffondersi della cultura, si venne incontro alle esigenze della gioventù attivando la Scuola Media, la quale fu Legalmente Riconosciuta con D.M. del 18/4/1947; l’Istituto Magistrale, Legalmente Riconosciuto con D.M. del 20/5/1954; e per pochi anni il Ginnasio-Liceo.

Nel 1985, dopo un serio discernimento e una riflessione attenta sull’evolversi della cultura, si pensò a un progetto di Scuola Sperimentale in uno stile di progettualità, di partecipazione e di specializzazione. Fu aperto un Corso Sperimentale con un duplice indirizzo: Psicopedagogico e Biologico–sanitario, legalmente riconosciuto con D.M. del 3/10/1986. Nell’anno scolastico 1989/90 terminò ad esaurimento l’Istituto Magistrale tradizionale.

I coraggiosi primi alunni del Corso Sperimentale furono appena 17, poi il numero dei frequentati aumentò, di anno in anno, tanto che si ritenne opportuno istituire una sezione parallela alla prima.

Nel 1998, le Suore di Carità, fedeli al loro carisma che le vuole attente e prevenienti nel servizio di promozione umana e di evangelizzazione, rispondendo ad una richiesta del territorio e alle nuove esigenze educative, attivarono il Liceo della Comunicazione con due opzioni: sociale e civiltà comparate, riconosciuto legalmente con  D. M. del 21/01/1998.

La storia più recente vede l’istituzione di due prestigiosissimi licei: scientifico e delle Scienze Umane e il pieno riconoscimento, a partire dai primi anni Duemila di Istituto Paritario.
E’ in cantiere l’istituzione di un terzo liceo: quello Musicale.

Con la sua offerta formativa attuale, che sarà ulteriormente rafforzata a decorrere dall’anno scolastico 2016/2017, il Campus “San Vincenzo” di Reggio Calabria si pone come uno dei cardini della cultura reggina, una vera cittadella di studi di assoluta qualità all’interno di una seria, ma non stucchevole, dimensione di scuola cattolica.